trial & error

Diego Iaia e l’imitazione nell’arte

leave a comment »

Diego Iaia - Ralenti

via Exibart

Artista, restauratore e illustratore, Diego Iaia (Roma, 1969), affronta in questa mostra i temi dell’imitazione e della simulazione da diverse angolature, mettendo in luce implicazioni inattese.  Contraffare una realtà o condizione del passato è finalità che accomuna operazioni diverse, come la cosmesi contro il decadimento del corpo, e la falsificazione di opere d’arte. Il gruppo di immagini “Il manuale del falsario” evidenzia questa insolita correlazione, mediante l’accostamento tra fotografie di persone impegnate a truccarsi, tratte dal repertorio pubblicitario moderno, e una serie di suoi “falsi” di opere grafiche riconducibili a stili diversi, dal Cinquecento all’Ottocento. Il titolo della serie è derivato dall’omonimo testo di Eric Hebborn, celebre falsario scomparso nel 1996,  da cui Iaia ha mutuato le procedure per la realizzazione dei disegni. continua su Exibart

 

 

altri articoli per exibart

Jean Jacques Du Plessis 

Marco Morici e Ignazio Mortellaro

Annunci

Written by trial & error

gennaio 16, 2012 a 6:23 pm

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: