trial & error

Archive for giugno 2011

Middle East evolution

leave a comment »

Una specie di atlante storico del Medio Oriente, dal 3mila a.C. al 2006, in un’animazione di 90 secondi

Annunci

Written by trial & error

giugno 15, 2011 at 10:26 am

Pubblicato su cultural history

Tagged with , ,

LHC at a glance

leave a comment »

Un’animazione del funzionamento dell’acceleratore LHC (Large Hadron Collider) e del rilevatore ATLAS, proposta dal sito svedese Hands on Cern.

Written by trial & error

giugno 15, 2011 at 10:06 am

Pubblicato su science views, tecnologie

Tagged with , ,

A ogni musica la sua mappa

leave a comment »

Succede spesso no? Che ci piace una canzone, un gruppo, un musicista, e vorremmo ascoltare altra roba simile, ma nn abbiamo idea di chi, cosa, dove cercare. Music map è un motore di ricerca un po’ semantico, un po’ musicale, un po’ visuale, che permette proprio di individuare autori di musica affine a quella di un dato musicista/gruppo. Funziona abbastanza bene: basta inserire il nome conosciuto, e apparirà un’infografica organizzata come una  costellazione di nomi di artisti, la cui distanza da quello inserito (al centro) indica l’affinità di genere (più è vicino, più è simile). Leggi il seguito di questo post »

Written by trial & error

giugno 14, 2011 at 3:53 pm

the web on blue, jazz tube

leave a comment »

Jazz tube è un aggregatore di video jazz, ripartiti per sottogeneri, con classifiche e motori di ricerca. (Picture credit: FootosDotCom in Deviant Art)

Written by trial & error

giugno 14, 2011 at 10:16 am

Pubblicato su media, music & sound, tecnologie, web

Tagged with ,

L’immagine del tutto, by Howard Hallis

leave a comment »

L’artista californiano Howard Hallis è autore di un’opera a cui lavora dal 1997, ‘The Picture of Everything‘. E’ un’immagine con un inizio, almeno temporale, ma senza una fine ben stabilita, nel tempo e nello spazio. Hallis, apassionato di cartoons e di supereroi, ha iniziato quattordici anni fa da un disegno di spider man. Poi ha proseguito aggiungendo altri supereroi e personaggi dei fumetti. E poi ancora, personaggi storici, mitologici, conosciuti o meno, luoghi, oggetti, situazioni.

Oggi l’immagine, misura 4,5 x 4,5m, è composta di 8 sezioni, ma è passibile di ulteriori estensioni. Funziona inoltre come un ‘loop’ visuale: come nei vecchi videogiochi, tipo pacman, dove il magiatutto poteva uscire da un lato dello schermo e rientrare da quello opposto, l’immagine può prosegure da destra a sinstra e viceversa o da sopra a sotto, con il cielo che prosegue nel mare, e viceversa.

Nel corso degli anni Hallis ha disegnato davvero di tutto, da Godzilla, alle Piramidi, a e tutti i personaggi che gli passavano per la testa, talvolta ripetendendoli, dopo essersene dimenticato. L’unico personaggio che Hallis dice di aver deliberatamente escluso è Hitler.

Written by trial & error

giugno 14, 2011 at 7:43 am

Teoria del profitto for dummies

with one comment

Un video realizzato dalla Atlas Economic Research Foundation per illustrare come funziona il mercato, e confutare l’idea secondo cui generare profitti sarebbe un’attività immorale ed egoistica. L’aspetto centrale da comprendere, spiega il video è che il profitto si basa sullo scambio volontario.

Via Atlas Network

There’s a crucial difference between profits gained violating the property rights of others, through theft, pollution, or special favours or subsidies on the one hand, and profits that are earned voluntarily through excange, on the other

Written by trial & error

giugno 3, 2011 at 9:23 am

Pubblicato su economies

Tagged with , , ,