trial & error

A ciascuno la sua visione, e la sua corteccia visiva

leave a comment »

Ernst Gombrich usava l’espressione The beholder’s share (la parte dello spettatore) per descrivere i meccanismi innati e le conoscenze acquisite del sistema visivo che intervengono quando si guarda l’ambiente o un’immagine. Che l’osservatore ci metta del suo, in ciò che vede, lo si sapeva già da tempo. Fenomeni come le illusioni ottiche lo dimostrano. Il problema è stabilire quanto la visione cambia da una persona all’altra. Qualche barlume (scusate la metafora visiva) arriva da uno studio dello University College London e pubblicato su Nature Neuroscience.

Ebbinghaus illusion - i due cerchi al centro sono uguali

La corteccia visiva primaria – l’area situata nella parte posteriore del cervello dove viene processata la visione – può variare per dimensioni da persona a persona, anche di 3 ordini di grandezza (le ragioni non si conoscono).  I ricercatori dell’Ucl hanno scoperto che la grandezza di quest’area influisce sul modo in cui i soggetti visualizzano l’ambiente.

Il team, diretto da Samuel Schwarzkopf, ha mostrato a 30 volontari alcune illusioni ottiche come la Ebbinghaus illusion (due cerchi identici, uno circondato da cerchi più grandi, uno più piccoli, vengono percepiti diversamente) e la Ponzo illusion (che ha diverse varianti, vedi figura). Per alcuni dei partecipanti l’effetto illusionistico era molto più marcato che per altri.

Ponzo illusion: il due quadrati con il lato evidenziato sono uguali

Utilizzando una tecnica di neuroiamaging basata sulla risonanza magnetica funzionale, gli scienziati hanno scoperto una stretta correlazione tra le dimensioni della corteccia visiva primaria e la sensibilità all’illusione. Tanto più piccola è l’area, tanto maggiore l’effetto illusionistico. Questo lavoro, spiega Schwarzkopf, “è il primo a mostrare che dalle dimensioni di un’area celerebrale è possibile predire il modo in cui una persona percepisce l’ambiente”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: