trial & error

Carsharing in salsa Apple

leave a comment »

Le chiavi della macchina non servono più. E nemmeno la macchina. Basta avere un iPhone e abitare in una delle 50 città americane (più Toronto, Vancouver e Londra), in cui opera Zipcar, agenzia di car sharing con base a Cambridge, Massachussetts. Grazie a una nuova applicazione sviluppata dall’azienda insieme ad Apple, attesa nelle prossime settimane, basterà un tocco sullo schermo e si potrà visualizzare quali e quante tra le 6500 vetture sono disponibili nelle vicinanze. La funzione utilizza Google Maps e il Gps interno al dispositivo: scelta un’auto, sarà sufficiente cliccare su di essa per prenotarla all’orario voluto e seguire sulla mappa il miglior percorso a piedi per raggiungerla. Se ci si trova in un parcheggio e non si riesce a trovare la macchina, iPhone attiverà a distanza il clacson per permettere di localizzarla. Non è finita: giunti alla vostra shared car, sarà sufficiente toccare un’ultima volta lo screen per sbloccare le portiere e iniziare a utilizzarla. Niente più smart card, come nel vecchio sistema, ancora in uso presso le altre agenzie di car sharing.

Presentata alla World Wide Developers Conference in giugno, la funzione rappresenta per Zipcar e Apple un’occasione per integrare le due frontiere di innovazione in cui rispettivamente operano: la mobilità sostenibile (nella cui filosofia rientra il servizio car sharing) e lo sviluppo di internet a rete mobile. In questa prospettiva, Apple ha dichiarato, durante la conferenza, che l’applicazione sarà abbinata ad altre funzioni di navigazioni satellitare e di chiamate “hand-free”, e coinciderà con un abbassamento dei prezzi di molte versioni dei prodotti. Anche per Zipcar la sinergia con Apple ha il carattere di un evento naturale, logica conseguenza del fatto che il 25% dei suoi 325mila abbonati possiede un iPhone, come era emerso da uno studio aziendale precedente. Considerato il fatto che nelle vicinanze dei punti Zipcar sono stimati 15 milioni di potenziali clienti, e che gli utilizzatori di iPhone sono circa 47 milioni, i dirigenti dell’agenzia di car sharing calcolano che il loro network potrebbe virtualmente incrementare fino a 32 milioni di utenti.

17 settembre 2009

Leopoldo Papi per Il Sole 24 Ore

Annunci

Written by trial & error

settembre 17, 2009 a 9:09 am

Pubblicato su mobilità, tecnologie, web

Tagged with , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: